Sei già iscritto alla community più speziale d'italia? Fallo subito!
Sommacco
Sommacco

Sommacco

Una spezie inedita, simbolo di buona vita.
Dal Bacino del Mediterraneo arriva il Sommacco James 1599, il frutto di un arbusto della famiglia delle Anacardiaceae.
Gr. 60
14,60 € iva incl
Scheda tecnica
CodiceGG-SMCH
Peso nettoGr. 60
ConfezioneVaso in vetro
ConservazioneConservare in luogo fresco ed asciutto, lontano da fonti di calore.
UtilizzoCome sostituto di aceto, olio e limone, in insalate, carni e pesce.
Maggiori informazioni

Sommacco, gli alberi di Rhus Coriaria -della famiglia delle anacardacee - crescono spontaneamente nella regione del Mediterraneo e in Nord America.  Si trovano nell'Italia meridionale soprattutto in Sicilia (nella zona del Trapanese)  e in gran parte del Medio Oriente, in particolare nella Turchia sudorientale e in Iran.  

Il suo colore è rosso, vivo ed intenso.  Il frutto viene raccolto, lasciato essiccare e macinato finemente. Ha anche altri nomi, lo si può trovare con il nome di Sumac, Sumak, sumach.

Le bacche di sommacco erano usate dai romani. A quel tempo, i limoni erano sconosciuti in Europa, ed il sommacco era un agente acidificante, meno pungente dell'aceto e decisamente più gradevole del tamarindo.  

Sommacco , con quali cibi?

E' ingrediente del tipico zahtar, miscela nord africana a base di semi di sesamo e aghi di timo. In Medio Oriente, il sommacco viene utilizzato per aromatizzare gli spiedinì di carne prima della cottura e per condire le insalate, sopratutto quelle a base di pomodoro e cipolle.

Fantastico con la carne griliata, con un picco di eccellenza con la carne di Agnello, in combinazione con paprika dolce, pepe nero tellicherry ed origano. Anche la carne bianca come tacchino o pollo può essere aromatizzata, con una base di olio e una piccola punta di cardamomo verde (se volete). Eccellente con i pomodori in purezza, sandwich di avocado, doner Kebab o shawarma ed insalate.

Sebbene ci siano anche altre spezie che fanno delll'acidità la propria carattersitca più imprtante, come ad esempio il melograno o il tamarindo, questi sentori fruttati e freschi sono una nota praticamente unica del sommacco.  

Negli ultimi anni è diventato sempre più noto nella cucina Europea. Per gli amanti dei cocktail e per i bartender, il Sommacco può essere un ottimo ingrediente per bevande davvero fuori dal comune.

Con quali spezie si abbina bene?

Il sommacco sta molto bene con la paprika di ogni tipo, origano, aglio, prezzemolo, timo peperoncino, sesamo, rosmarino e pepe, così come con il prezzemolo

Cosa significa la parola sommacco

La parola sommacco trae la sua etimologia dal francese antico sumac, dal latino medievale sumach, dall'arabo summ?q, dal siriaco summ?q- che significa "rosso"

Che sapore ha

Prima dell'introduzione dei limoni, i romani usavano il sommacco come agente acidificante. Ha un sapore gradevole e sapido con un accenno di fruttato agrumato e un aroma che ricorda quasi il pomodoro essiccato.

Come si usa

Il sommacco o sommacco siciliano è una spezia che si presenta in polvere, con una granulometria non partiocolarmente fine. Il consiglio è quello di aggiungere alla fine della cottura o per lo meno a 2/3 della stessa. In questo modo preserverete gli aromi ed il gusto che riesce a sprigionare.

Da dove viene raccolto

È il frutto di una pianta o meglio un arbusto (Rhus coriaria), le sue bacche vengono raccolte poco prima della maturazione, quindi lasciate asciugare al sole. Nelle regioni di coltivazione si trova anche in bacca intera, mentre sul mercato internazionale è praticamente sempre acquistato in polvere.

Provenienza

Proviene solitamente da diversi luoghi. Proviene da Turchia, Giordania e Sicilia, e anche da altre coltivazioni ma di importanza minore

Quale è il migliore

Il miglior prodotto che troviamo sul mercato è di origine Giodana La maggior presenza è però legata alla produzione turca, e pochissimo prodotto di origine Siciliana.

Con cosa sostituirlo

Se una ricetta di cucina lo prevede , e tu non lo hai in dispensa la soluzione migliore è quella di utilizzare la buccia di limone lavorata con una grattugia o del limone granulare, che darà una spinta di acidità.

Ricette semplici per provarlo

  • Si può preparare un sale da tavola alternativo, e basterà utilizzare del sale molto fino e spezia sommacco. Il consigliamo di utilizzare 80 grammi di sale e 20 grammi sdi sumac, per avere un prodotto bilanciato.
  • Se vi piacciono le papatine fritte, dovreste provare a condirle appena asciugate dall'olio in eccesso con una bella spolverata di spezia, conoscerete un gusto nuovo davvero particolare ed intrgiante
  • Prepara la miscela zaatar o za'atar in casa, unendo 1 cucchiaino di sommacco a un cucchiaino di foglie di timo, 1 cucchiaio di semi di sesamo precedenti tostati in padella, e 1/2 cucchiaino di sale marino fino. Mettete tutto in un mortaio e lavorate dolcemente per creare questa fantastica miscela di spezie.
  • Se preparate un purè di patate, una spruzzata di sommacco di ottima qualità cambierà competamente il tuo piatto, elevandolo e arrichendolo di gusto e profumo.
  • Prepara dei cioccolattini con cioccolato fondente al 70%, mandarino e una piccola spolverata di sumak alla fine. L’aroma acido del sommacco si abbina molto bene all'agrumato del mandarino, che invece risulta più dolce e fruttato. Scommettiamo che sbarrerete gli occhi per lo stupore?

Oli Essenziali sommacco

Gli olii essenziali sono ottenuti dalla foglia, dal pericarpo del frutto e dal ramo/corteccia di Rhus coriaria L. mediante idrodistillazione. Sono stati identificati sessantatré costituenti nell'olio di rami/corteccia, sessantatre costituenti nell'olio di foglie e ottantacinque costituenti nell'olio di pericarpo del frutto.

Dove comprarlo

Se desideri una spezia di altissima qualità, super selezionata puoi acquistarla qui, nel nostro shop online. Riceverai entro 48 ore il prodotto e potrai da subito godere delle qualità aromatiche di questo incredibile prodotto.

Proprietà salutari

Ha un forte potere antiossidante, proprietà diuretiche e in Medio Oriente viene usato in una bevanda per ridurre la febbre.

L'albero

Non supera quasi mai i 3 metri in  altezza, ma in zone riparate e con il giusto clima può arrivare fino a 10 metri. L'albero viene chiamato anche albero della cera, albero della nebbia, sommacco dei cuoiai e albero della parrucca.

Conservazione

Per mantenere inalterate le sue qualità aromatiche e gustative è bene tenerlo in una dispensa lontano da fonti di calore, luce ed umidità. Coccolatelo e lui vi ripagherà con un sapore unico.

Potrebbero interessarti anche: